Serie C: Sconfitta da quattro set contro le prime in classifica

Campionato Serie C – Girone C
Sedicesima giornata
Studio Montevecchi Imola – Libertas Volley Forlì 1-3 (20-25; 18-25; 25-16; 16-25)
Studio Montevecchi: Bertozzi 6, Cani (L1) ne, Caldarelli 13, Emiliani 9, Lama ne, Giovannini, Marino 4, Melandri 12, Mirri, Pironi 3, Galli ne, Sabbioni 11. All: White

La Clai Studio Montevecchi Imola vende cara la pelle e costringe la capolista Libertas Forlì al quarto set. Le ragazze guidate da coach White non lesinano energie al cospetto della prima della classe.
Fin dal primo set la contesa al Pala Ruscello è accesissima: si combatte con grande determinazione su ogni pallone. Le imolesi nonostante qualche errore di troppo al servizio, riescono ad essere davanti fino al 15-14. Forlì deve sfoderare l\’artiglieria pesante per recuperare e sferrare l\’allungo che costa il primo time-out sul 15-18 chiamato dalla panchina di casa. La Clai resta nella scia dell\’avversario fino agli ultimissimi scambi, prima di capitolare per 20-25, falsando oltremodo lo score di un set giocato sul filo dell\’equilibrio. Il secondo parziale si apre con una serie vincente da parte del team ospite. White interrompe subito il gioco sul 3-7 e poco dopo opta per il cambio di diagonale.
La reazione delle imolesi si concretizza col parziale da 9-13 a 12-13 ma non riescono a dare continuità alle loro sortite. Il nuovo time-out chiamato sul 12-17 ha già il sapore del canto del cigno. Alla ripresa di gioco Forlì non deve faticare più di tanto per gestire il largo vantaggio e aggiudicarsi per 25-18 la frazione
Nel terzo set il sestetto della Clai scende in campo maggiormente concentrato e motivato, il punteggio è la dimostrazione più evidente. La capolista è annichilita sul 9-2 e il pubblico di casa si esalta spingendo letteralmente le proprie ragazze fino all\’ace del 19-11 che virtualmente chiude il discorso. La Libertas Forlì deve subire il gioco ordinato e deciso della Clai non riuscendo questa volta ad adottare alcuna contromisura. Il Pala Ruscello libera un\’ovazione ad ogni punto conquistato fino al 25-16 accolto con grandissimo entusiasmo.
Nel successivo quarto set la Clai non riesce a riproporre lo stesso ritmo di gioco, Forlì non appare intenzionata a concedere altre opportunità e con grande autorità incamera un discreto vantaggio fin dall\’inizio. Il divario va aumentando col passare degli scambi, la Clai sembra aver speso tutto nel precedente parziale e deve abdicare sul 25-16 con cui si conclude la gara. Malgrado lo stop, ampiamente preventivabile, le ragazze allenate da Antoinette White non hanno recitato affatto l\’ingrato ruolo di vittima sacrificale, dandosi anzitempo per sconfitte, al contrario sono riuscite per un set a resettare il pesante gap in classifica, con una condotta di gara assolutamente esemplare. Le emozioni regalate nel terzo set, dimostrano laddove vi fossero dubbi, che la squadra è in grado di esprimere un discreto tenore di gioco, ma pecca ancora di mancanza di continuità.
Con questa consapevolezza bisognerà ripartire dal prossimo match di sabato prossimo a Ravenna alle 17:00 al PalaMattioli. contro la Olimpia Teodora, le credenziali per una immediata risalita ci sono tutte.