Serie C e D: Definita la composizione dei gironi

\'\'Il Comitato Regionale Emilia Romagna ha definito la composizione dei gironi per i campionati di Serie C e Serie D. Dopo la conferma del ripescaggio della seconda formazione Clai, la società imolese può così iscrivere due squadre: una per ogni categoria.
Ancora da definire la denominazione della seconda squadra Clai, reduce da due stagioni con il nome Studio Montevecchi, la formazione è stata inserita ancora nel girone C del campionato di Serie C, e ritroverà così molte delle avversarie della stagione appena conclusa. Pontevecchio, Pgs Bellaria, Fatro Ozzano, Beach&Park San Marino, Pallavolo Alfonsine, Casadio Teodora Ravenna, Master Olimpia Ravenna, Pallavolo Rimini e Riccione Volley saranno le squadre che Imola tornerà ad affrontare sottorete. Le novità invece sono il Volley Sammartinese di San Martino in Strada (FC), promossa dalla serie D vincitrice del girone D 2014-15, la società bolognese dell\’RV Venturoli, trasferite dal girone B, la squadra di Castelmaggiore del Progresso Sace, anch\’essa trasferita dal girone B, e la squadra del Pallavolo Faenza
Confermato il girone anche per la squadra di Serie D che, dopo la brillante stagione conclusa con la partecipazione ai Play-Off, ripartirà necessariamente rinnovata sempre nel girone D.
Avversarie e trasferte tutte fuori provincia nel ravennate, forlivese e riminese. Ravenna iscrive due formazioni con Acsi Volley e Casadio Teodora. Dalla provincia ci saranno il Massa Volley di Massalombarda, il Cervia Volley ed Involley Lugo. La provincia di Forlì sarà rappresentata dal Aics Volley Forlì, dal Longiano Endas, dal Volley Cesenatico, e dal Rubicone In Volley che giocherà gli incontri casalinghi a Sant\’Angelo di Gatteo. Infine la provincia di Rimini porterà in corsa il Rimini Pallavolo, il Pgs Omar Volley Rimini, la Polisportiva Misano Volley, e il Cattolica Volley.
Invariate le formule dei due campionati con gironi da 14 squadre. In serie C promozione diretta in B2 per la prima classificata e play-off per seconde, terze e le due migliori quarte dei tre gironi. Retrocessione per le ultime tre. In serie D invece promozione diretta in serie C per la prima classificata, play-off per seconde, terze, quarte e quinte, retrocessione in Prima Divisione per le ultime tre.