Serie B2: Csi Clai Solovolley - Pallavolo Perugia 0-3

Campionato Serie B2 – Girone F
Undicesima giornata
Csi Clai Solovolley – Pallavolo Perugia 0-3 (22-25; 21-25; 25-27)
Csi Clai Solovolley: Caramalli (L), Chiapatti ne, Piolanti, Ferracci 12, Sabbioni 3, Collet 5, Matrullo 15, Zanotti 8, Tamantini 4, Pedrazzi 1, Maines, Cavalli. All. Turrini
Pallavolo Perugia: Annaro ne, Bertinelli 1, Bigini 9, Castellucci 11, Mastroforti (L), Testasecca 12, Ciaglia 5, Pero ne, Fiorucci ne, Barneschi 13. All. Birghigna

Arbitri: Satin (MO), Di Rienzo (MO)

Aces: Imola 8, Perugia 6
Battute sbagliate: Imola 10, Perugia 9
Muri vincenti: Imola 5, Perugia 5
Errori punto: Imola 16, Perugia 11

Durata set: 27\’, 25\’, 33\’ Totale: 85\’.

\'\'Si ritorna in campo dopo le feste di fine anno, ma per la Clai ancora non arrivano i risultati sperati che dovrebbero aiutare ad uscire dalle sabbie mobili del fondo classifica.
Molte le novità in campo rispetto alla Clai di inizio campionato. Nel ruolo di libero è arrivata nel corso delle festività natalizie Federica Caramalli, classe 1994, ex di San Lazzaro. In palleggio invece cambio tra prima e seconda formazione con Camilla Piolanti e Sofia Cavalli che si scambiano squadra. Queste ultime novità si vanno ad aggiunegere all\’integrazione in prima squadra di Deborah Sabbioni che già a Rimini, nell\’ultma di campionato prima delle feste, era stata aggiunta al gruppo.
Sestetto di partenza quindi con Piolanti in palleggio, Collet opposta, Tamantini e Ferracci al centro Zanotti e Matrullo in banda, Caramalli libero.
L\’incontro è importante in ottica salvezza, con Perugia immediatamente sopra la zona retrocessione. L\’inizio del match vede però subito la squadra ospite conquistare un iniziale vantaggio che la Clai annulla sul 12 pari. Nuovo allungo di Peugia che pericolosamente va avanti 21-16, e nuovamente la Clai in rimonta grazie ai servizi di Matrullo, trova anche il punto del vantaggio 22-21. La spinta però si arresta e Perugia si porta avanti di un set grazie ad un attacco vincente, un ace ed un muro decisivo.
Nel secondo set l\’equilibrio si rompe già dal 6 pari. Gli errori della Clai aiutano una più precisa formazione ospite a guadagnare un vantaggio che raggiunge la sua massima dimensione sul 20-12. Poi comincia una nuova prova di rimonta della squadra di Turrini che risale fino al -2 (23-21 per Perugia). Le speranze di riaprire il set in extremis però si spengono ancora negli scambi decisivi e con Perugia che vince il set con un ace.
Terzo set con in campo Maines e Sabbioni per cercare qualche soluzione diversa in attacco. Il punteggio sembra poter sorridere alla Clai che arriva ad entrambi i tempi tecnici in vantaggio (8-6 e 16-15). Si torna in campo con una Clai ancora determinata e decisa, capace di allungare 21-17 prima e 23-20 poi, con punto di Serena Pedrazzi, entrata in campo nelle fasi finali. Ma di nuovo i punti di fine set sono di marca ospite. La Clai riesce ad annullare due palle match; il primo con Sabbioni, il secondo con Ferracci, ma alla terza occasione Perugia festeggia la vittoria in tre set.
In classifica la situazione della Clai si complica ulteriormente. La quota salveza resta a 12 grazie alla sconfitta del Termoforgia Moviter in casa contro il Torre Volley. Per la Clai si deve riprovare la rimonta da domenica prossima quando si torna di nuovo al PalaRuscello per ricevere la visita del School Volley Bastia, avversario tutt\’altro che agevole terzo in classifica con 26 punti, lanciato nella rincorsa verso il primo posto della Libertas Volley Forlì.